Le Tre Luci della Loggia sono: il Maestro Venerabile e i due Sorveglianti che collaborano alla formazione dei Fratelli per guidarli verso la Luce.

IL MAESTRO VENERABILE

IL PRIMO SORVEGLIANTE

Il Primo Sorvegliante soprintende la colonna del meridione

IL SECONDO SORVEGLIANTE

Il Secondo Sorv. Collabora con il MV per far mantenere il silenzio, il decoro,e la dignità della propria colonna. Sopraintende la colonna del settentrione, siede ad Ovest, per osservare il sole quando arriva al tramonto, sdi fronte alla colonna degli Apprendisti che si trovano al buio e comprende quando il buio è troppo fitto e necessita il suo intervento. Il gioiello del Secondo Sorv. è il “filo a piombo” o Perpendicolare che simboleggia la rettitudine, che deve raggiungere l’uomo per migliorarsi; senza la giusta perpendicolarità il Tempio cadrebbe e allo stesso modo il filo a piombo deve scendere dentro di noi. Ha il dovere di applicare “Giustizia e Rigore” per correggere, dentro e fuori l’Officina) coloro che escano dai buoni principi ed eventualmente nei casi più gravi proporre l’eliminazione dalla catena.  Il Secondo Sorvegliante durante i Lavori, non prenderà mai l’iniziativa di parlare agli apprendisti, prerogativa del Mv. ma potrà intervenire quando l’apprendista divaghi in osservazioni estranee al tema in oggetto o usino termini o modi non massonici o atteggiamenti scomposti. Mantiene viva l’unione fraterna con la costante presenza e la disponibilità. Intercede presso il MV per i Fr. della propria colonna. lui è affidata la formazione degli apprendisti, li prepara alla conoscenza dei simboli, del percorso iniziatico e gli dà le basi massoniche sino al suo passaggio a compagno,è sempre a lui che gli apprendisti si possono rivolgere per qualsiasi dubbio.

L’Oratore

Il Segretario

Il Maestro delle cerimonie

Il primo diacono

Il secondo diacono

Il Copritore interno

it_ITItalian